sabato 8 aprile 2017

Venti futuristi a Senigallia

'Venti futuristi' grazie a 20 futuristi. Un gioco di parole per la mostra che apre a Senigallia il 14 aprile: oltre 50 le opere legate al futurismo, il movimento espressivo nato nei primi anni del '900, esposte a Palazzo del Duca fino al 2 luglio 2017. 

Dipinti, disegni, incisioni, prove grafiche esposte in un percorso curato dal direttore dei Musei Civici di Ascoli Piceno Stefano Papetti.

"Già dal titolo - spiega Papetti - 'Venti Futuristi' vuole sottolineare la carica innovativa che il movimento porta nelle Marche. Un vento di cambiamento in tutti gli aspetti del vivere quotidiano. E 20 sono anche gli artisti con opere in mostra, dai firmatari del primo manifesto del 1909 Giacomo Balla, Umberto Boccioni, Fortunato Depero e Gino Severini, ai loro giovani seguaci Ivo Pannaggi, Sante Monachesi, Wladimiro Tulli". 

La scelta di Senigallia non è casuale: le tracce futuriste in città sono molteplici, a cominciare dalla famosa Rotonda a mare e l'ex Gil, visitabili in un tour che completa la mostra.